Zero 2 Hero

Ciao, sono , e questa è la mia storia. Quando entrai nell’NBA passai le prime 40 partite della mia carriera in panchina, e dicevano che avrei giocato 0 minuti. Sai, penso che non si fossero accorti del talento che avevo. Pensavano che valessi 0. Potevo restarmene lì, ad amareggiarmi, mi sono allenato ed allenato. Quando nessuno crede in te, qualunque cosa fai è positiva. Non si trattava più nemmeno di basket, si trattava di dimostrare che si sbagliavano. Quindi ora gioco col numero 0, perchè mi ricorda sempre che devo scendere in campo e combattere, ogni giorno.