Opinioni Stati

Work

comments 4

 Da quando ho cominciato a lavorare, non ho più scritto molto nel blog.

La verità è che arrivo a casa talmente stanca (che poi, ricordiamoci che, in fondo, faccio due lavori, io!!!) che non ho proprio idee. Ho smesso anche di leggere il Dr. Sonno, e con lui IT… forse dovrei portarmi davvero dietro il tablet, durante il giorno: magari in questo modo riuscirei ad andare avanti nella lettura, almeno sul pullman. Per questo motivo avevo pensato, un po’ di fa, di comprare il Kindle: è più piccolo e maneggevole, e me lo porterei meglio in borsa. Ma quando ho visto che costa 129 €, ho desistito. Non posso permettermelo ora, non adesso, e poi il tablet ha la stessa funzione, per cui mi sembrerebbe proprio di fare un acquisto quasi inutile spendendo quei pochi soldi che non ho.

Spero di poterlo comprare a settembre, e spero che, insieme al Kindle, settembre mi porti anche altre buone notizie. Che, se fossero confermate, sarebbero molto più che ottime, non buone.

4 Comments

  1. Eccomiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!! Anche io non riesco più a scrivere. Torno a casa alle 9 passate (se va bene), distrutta. E non solo fisicamente. Anzi, più moralmente…storia lunga, poi ti racconterò. Tra cenare, sentire il mio uomo e lavarmi sono già le undici e mezzo. E crollo. Il kindle…mmm….gran dilemma… tendenzialmente amo i libri, quelli cartacei. Amo sfogliare le pagine, annusarli mentre leggo (anche se ormai non faccio più manco quello….) perciò non sono affatto convinta dall’ebook reader. Però ammetto che è molto comodo e si risparmia. Boh…adesso non è una spesa gestibile, come hai detto te. Ci penserò a settembre 🙂
    Un abbraccio cara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.