Distrazioni più o meno mondane Essere me Fashion, not victim Figlie di Eva

Trucco e trucchi

comments 10

Stamattina mi è venuta in mente una mia amica, molto carina, bionda, occhi nocciola, labbra naturalmente gonfie, simpaticissima. Mi è venuta in mente facendo zapping alla tv, non facevo altro che vedere ragazze truccatissime e curatissime… lei non si truccava tantissimo, ma mi sono ricordata di lei perchè una volta mi disse: “Sai, per essere belle ci vuole un sacco di lavoro. Io prendo una pillola per la cellulite, una per far diventare i capelli lucenti, una per la pelle, una per rinforzare le unghie….” e non so quante altre. Inoltre si lavava i capelli con tre shampii (licenza letteraria :P) diversi, con diversi bagnoschiuma e con spugne particolarmente adatte a massaggiare la cute, in modo da liberare la pelle dalle cellule morte e di massaggiarla al fine di ridurre e prevenire la cellulite.

Fondotinta a base naturale, ombretto pure, matita, fondotinta e mascara anche. Tutto di marca. Se poteva mangiava midollo sempre per la cellulite (credo mi dicesse midollo, non ne sono sicura…) e ananas, verdura, pere, ma ricordo che, essendo una grande golosa, mangiava sempre tanti dolcetti.. 🙂

Ho pensato a:

1) American Psycho. Anche lui si lavava con diecimila cose di diecimila prodotti diversi (E tutte di marca naturalmente)
2) Me stessa. (Non per il collegamento ad American Psycho :P) Io non avrei mai voglia di fare tutto questo. Davvero. Non per fare la ragazza acqua e sapone a tutti i costi.. mi metto anche io la matita e il mascara quando devo uscire, ma mi preparo sempre all’ultimo momento, e faccio tutto in 15 minuti, 20 al massimo… fondotinta raramente, vista la mia pelle bianco latte… 🙂

Ammiro la costanza di questa ragazza, e, di come lei, tutte coloro che si curano così.. non la sto criticando… ognuno fa ciò che vuole, e visto che lei è molto carina, magari è un buon modo di comportarsi.

Però… devo dire che ci vuole davvero pazienza per ricordarsi di impasticcarsi ogni giorno ad ore prestabilite e a svegliarsi almeno alle sette per uscire alle nove di casa… 😐