Bestiario Pour parler Stati

Test: rispondi con un libro

comments 17

Questo è un scoperto più di un mese fa sul blog “Le luci di settembre” di MNEMOSYNE, ma che, ovviamente, io ripropongo soltanto adesso.

Sono veloce, neh?

Nessuno mi ha taggato, nessuno mi ha costretta a farlo e ci tengo a precisare che nessun animale è stato maltrattato durante la stesura di questo post.

Il test consiste in una serie di domande a cui bisogna rispondere con titoli di letti da chi scrive: a riprova del fatto, occorre postare una foto dei posseduti & letti che hanno ispirato le riposte del questionario.

Io ho postato la foto, ma secondo me il test sarebbe stato ancora più carino senza questa “prova”; per cui lancio un nuovo test con questa nuova regola: rispondi con titoli di libri, anche se non li hai letti, anche se non li possiedi, anche se li hai solo sentiti nominare. Se qualcuno che passa di qui si è interessato e ha voglia di fare questo piccolo questionario me lo faccia sapere: sono curiosa di leggere altre risposte!

Le mie sono:

  1. Sei maschio o femmina? Rossella – Alessandra Ripley;
  2. Descriviti: Ragione e sentimento – Jane Austen;
  3. Cosa provano le persone quando stanno con te? Sostiene Pereira – Antonio Tabucchi;
  4. Descrivi la tua relazione precedente: Per gioco e per amore – Fiorella Parentini;
  5. Descrivi la tua relazione attuale: Le affinità elettive – Goethe;
  6. Dove vorresti trovarti? Via col vento – Margaret Mitchell;
  7. Come ti senti nei riguardi dell’amore? Anima amante – Alberto Bevilacqua;
  8. Come descriveresti la tua vita? Io speriamo che me la cavo – Marcello D’Orta;
  9. Cosa chiederesti se avessi a disposizione un solo desiderio? Il capitale – Karl Marx;
  10. Dì qualcosa di saggio. Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita – Giulio Cesare Giacobbe;
  11. Una musica. Lo Hobbit – Tolkien;
  12. Chi o cosa temi? L’elogio della follia – Erasmo da Rotterdam;
  13. Un rimpianto: A ciascuno il suo – Leonardo Sciascia;
  14. Un consiglio per chi è più giovane: Tale e quale – Luciano De Crescenzo;
  15. Da evitare accuratamente: Con gli occhi chiusi – Federigo Tozzi.