I nomi propri.

Sentire che un ragazzino di 14 anni sia stato seviziato da tre maggiorenni, più grandi di lui di ben dieci anni, è una notizia che fa male. Fa male a prescindere dalla regione in cui si vive, fa male a prescindere dalla nazionalità, fa male a prescindere da tutto. Fa male perché qui, ad essere […]

Continua a leggere