Tornando a casa

La natura comincia a tingersi di giallo e di rosso, e niente mi riempie di più gli occhi: questi colori pieni, caldi, vibranti, sono un bene per lo spirito. Gli alberi sotto cui passo ogni mattina non sono ancora completamente biondi; qualche sfumatura di verde ancora resiste tra la chioma, ma tra una decina di […]

Continua a leggere

Ricordi

Guardo la foto della mia scrivania invasa dagli oggetti – di diritto, più che altro – e penso che sembra una foto in bianco e nero con i soli particolari rossi. Queste giornate sono molto stancanti e vivo nell’eterna sensazione che debba accadere qualcosa da un momento all’altro. Allo stesso tempo penso a Firenze, e […]

Continua a leggere

L’aria del Natale

Ogni anno, verso la metà di novembre, sento, all’improvviso, prepotente, l’aria del Natale. Non importa se la giornata sembra marzolina: se mi guardo intorno, sento il Natale che si avvicina. Riesco a vedere la neve, che non è mai caduta per il 25 dicembre, riesco a vedere questo camino qui, riesco a vedere il tappeto pieno di […]

Continua a leggere

Il naso

Il 28 ottobre del 2014, il quartiere nel quale vivevo accese i camini. Un gran fumo si alzo da quel rituale, perché i camini non venivano usati da tanto e gli spazzacamini di Mary Poppins avevano deciso di non ballare più sui tetti delle case stringendo la mano ai loro abitanti, così per le strade […]

Continua a leggere

Il primo freddo

Oggi, finalmente, è arrivato il primo vento gelido della stagione. Dico finalmente perché non sopportavo più i 25 gradi a fine ottobre che hanno accompagnato me e le mie maniche corte in questi giorni. Mi piace il bel tempo, intendiamoci, ma mi piace di più l’ordine; ed ogni cosa deve stare al suo posto, specialmente […]

Continua a leggere