Essere me Figlie di Eva Follie di prima gioventù

Post sibillino

comments 13

Una settimana fa c’era la neve e faceva freddo.

Oggi invece c’è aria di , ho visto le ronzare e posarsi sui e i colombi preparare il nido per le future covate.

Sembrava che l’ dovesse restare per sempre. E invece in una settimana, una sola settimana, il paesaggio è cambiato. E il scotta. In sette, piccoli, minimi giorni.

Accade così anche nella vita; devo farmene una ragione.

13 Comments

  1. Oltre alle api (di cui ho il terrore), ci aggiungerei in ordine: calabrone e cavalletta… Per fortuna ho i gatti che mi avvertono! XD

    Comunque confermo, in una settimana il clima è cambiato! Ieri la mia prima passeggiata, non sai che goduria!

    Un abbraccio 🙂

    • 😛

      Parla di qualcos’altro in effetti. E’ che mi trovo in una situazione di stallo in cui quello che desidero e per cui ho lavorato tanto finora non ha il giusto riconoscimento né si realizza. Mi sembra di lottare contro i mulini a vento e sono stanca perché ho l’impressione che “l’inverno” non debba avere mai fine per quanto io mi impegni.
      Ma visto che in una settimana dalla neve si è passati ai fiori… l’importante è che poi i fiori rimangano, e non vengano spazzati via da una folata gelida di ritorno. 🙂

  2. Infatti tra sabato e domenica non ho fatto altro che stare al sole a studiare, ho l’impressione di imparare di più. Che bello, spero che la primavera arrivi in fretta, sono stanca del freddo! bella la tua ultima frase ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.