Computer Disegni Distrazioni più o meno mondane Essere me Figlie di Eva

La pazzia di Vale #2

comments 18

Come promesso qui, ecco altri capolavori (?) del mio recente passato di disegnatrice a tempo perso, fatti, scannerizzati e dimenticati in una cartella immagini nel mio pc.. :gh:

 Come si può vedere, ci sono altri di ispirazione Dylandogghiana, tra cui “Il lungo addio” che ha un significato particolare per me e S. 🙄 Il primo in alto a sinistra invece è il rifacimento della “Famiglia di acrobati con scimmia” di Pablo Picasso, uno dei miei pittori preferiti. In questi disegni non c’è l’anno ma quello ispirato dal quadro di Picasso e “Il lungo addio” sono stati fatti quasi sicuramente nel 2004 mentre il ritratto di me medesima da piccolina, che modificai al pc cambiando i colori e cancellando le righe del foglio, dovrebbe essere del 2002/2003, così come il mio fratellino che dorme, nel secondo disegno. Che fagottino paffuto che era, pensare che ora è una bestia di 1.80 secco e lungo che tra 22 giorni compie 18 anni… Ricordo che, quando per la prima volta feci vedere a S. il mio ritratto, lui mi disse: “Ma che hai disegnato, Heidi?” – era simpatico, lo so, ed ancora non stavamo insieme. Eh, l’amore…

La qualità di questi disegni non è eccelsa; ho provato ad aumentare il contrasto al computer dato che sono a lapis e pertanto risultavano un po’ sbiaditi su schermo ma spero che vi piaceranno lo stesso. Come sempre, basta cliccare su ognuno di loro per ingrandire l’immagine e poterli vedere meglio. 🙂

P.S. Messaggio speciale per Laurie: ho tanti altri disegni di City Hunter ma sono quasi tutti su carta e purtroppo lo scanner non funziona più… pubblicherò anche quelli comunque, proverò a fotografarli e vediamo come va… 😛