Il 18 novembre, una settimana fa.

Se mi avessero detto, una settimana fa, come avrei immaginato il 18 novembre, avrei risposto così:

“Finalmente ho dato l’esame, mi sono liberata di un peso!”

“Ieri sera sono andata a vedere Animali Fantastici: dove trovarli, era una vita che lo aspettavo!”

“La prossima volta che tornerò a casa sarò più leggera e potrò brindare con i miei!”

Ed invece non ho potuto sostenere l’esame in quanto rimandato (non per mia scelta), il film non abbiamo potuto vederlo e, cosa più grave delle altre due, è venuto a mancare un signore buono e benvoluto da tutti, che ha scelto di andarsene alle nove di una fredda serata di novembre. Seppure parente acquisito, mi è dispiaciuto molto apprendere che era andato via. Mi dispiace ancora, ed ancora mi sembra assurdo, quando ci penso, ma è così, è successo davvero. Che la terra ti sia lieve L. Che la terra ti sia lieve.

 

No tags for this post.

4 Commenti

  1. Vale mi spiace tanto!!! In bocca al lupo per l’esame, ricordo ancora l’ansia di quando diedi l’orale io…quindi posso capirti!!dai che è tutto semplicemente rimandato!

    • Grazie Sere!!! La cosa che mi rode di più è che a quest’ora credevo di essere libera, ed invece… In più ho il lavoro! Ma la prendo come un segno del destino…

I commenti sono chiusi.