Barzellette

Non so se avete sentito la barzelletta del nostro premier, per la quale i suoi portaborse hanno riso come matti.

Io sì purtroppo, e la trovo di uno squallore unico. Oltre che poco divertente. Ma aldilà della risata o meno, quello che  mi indigna è il modo in cui la barzelletta finisce, e cioè con una bestemmia, oltre che ad un’offesa a Rosi Bindi.

Oltre al fastidio che uno può provare nel sentire bestemmiare (quello dipende dal credo personale di ognuno), trovo che la cosa non solo sia di pessimo gusto, dato che Berlusconi non solo è il nostro premier, e quindi rappresenta l’ nel mondo, ma è anche a capo del Paese che ospita il Vaticano, che oltretutto difende a spada tratta sempre e comunque.

Ed anche qui: dov’è Bertone, dov’è Joseph? Dove sono coloro che sono sempre pronti a dire la loro, a condannare, a giudicare cos’è giusto e cos’è sbagliato? Sono capaci solo a benedire i rifiuti e scuotere il capo davanti al Nobel per la fecondazione in vitro?

Leggo in giro poi che reazioni negative come la mia di fronte a questa barzelletta hanno come conseguenza risposte come: “Ma Rosi Bindi sa difendersi da sola” e questo fa crollare ancora una volta le mie speranze e la mia fiducia che ancora testardamente ripongo nell’umanità.

E a queste parole rimango basita.

Qui il punto non è se Rosi Bindi sa difendersi o meno, il punto è che il capo di Governo ha bestemmiato, facendosi ancora una volta beffe del popolo che governa, datosi che il suddetto popolo è per la maggior parte cattolico.

Il punto è che il capo di Governo attacca le persone nella sfera personale, e non su quello che oggettivamente fanno.

Il punto è che noi ci facciamo rappresentare da un personaggio simile, che aldilà del raccontare barzellette, organizzare simpatici scherzi e cantare deliziose canzoncine (condotta discutibile per un premier, ma non grave) offende il Dio del Paese che governa e offende le persone per il loro aspetto o per la loro istruzione, come successe con Di Pietro un po’ di tempo fa.

Possibile che nonostante queste prove obiettive, la gente seguiti a difenderlo ad oltranza?

Vi lascio un video. Un video di una persona che io stimo moltissimo, e che ho avuto l’onore e la fortuna di vedere dal vivo. Una persona che ci ha definiti come “figli delle stelle”, .

Pubblicato da Diario

Vivo in mondo fatto di libri e computer. Bloggo dal lontano giugno 2007.

Follow

Get the latest posts delivered to your mailbox:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: