Abitanti della blogosfera Distrazioni più o meno mondane Essere me Figlie di Eva

Avere un tema…

comments 2

… minimalista all’estremo come questo mi piace, mi fa sentire bene. Probabilmente perché mi ricorda del mio vero, quello di carta, che scrivevo quando ero piccola e quando ero adolescente.

Non so perché ma prima mi sentivo in dovere di averne uno un minimo più complicato; ricordo che all’inizio, quando vidi questo, lo definii “scialbo” e “squallido” mentre ora lo trovo molto funzionale e pulito.

Probabilmente tra un mese cambierò nuovamente idea ma, nel frattempo, sono contenta così. E questo è l’importante.

Mi proverò ad uscire, chissà che una passeggiata non mi faccia bene. Devo solo trovare la voglia per combattere la mia stanchezza perenne che mi attanaglia da quando sono nata. O forse quello che io chiamo stanchezza perenne sotto il vocabolario è riportata con il nome di “pigrizia”? Ultimamente me lo sto chiedendo sempre più spesso.

P.S. Sono passati già 4 giorni e 1/2 da quando ho reso privato il e finora nessuno, eccetto la Fiammiferaia, se ne è accorto. In verità la cosa non mi disturba molto, ovviamente non pretendo che la gente stia sempre qui a vedere quello che faccio, l’unica cosa che mi domando è se se ne siano accorti e non mi abbiano chiesto niente oppure proprio non hanno calcolato di striscio il mio piccolo diario, ormai segreto. Chissà.