Bestiario Distrazioni più o meno mondane Fumetti Il mondo fuori dal letto è cattivo. Opinioni Pour parler Stati

Ancora sulla Panini

comments 10

Qualche tempo fa ho scritto della , e del suo comportamento vergognoso circa i francobolli in metallo usciti con la rivista in occasione del 90esimo compleanno di Topolino.

Oggi voglio tornare a parlare di questa azienda, poiché continua a tenere un comportamento scorretto nei confronti dei propri clienti.

Capisco che i tempi sono duri, che gli affari sono affari e che cielo a pecorelle acqua a catinelle, però c’è anche una reputazione da difendere.

La Panini, infatti, metteva in vendita sul proprio sito e su quello di Prima Edicola il raccoglitore per custodire i francobolli commemorativi usciti sui quattro numeri del da novembre a dicembre 2018. Il raccoglitore, dunque, era venduto a parte. Già questo non era spiegato molto chiaramente, tant’è che molti credevano sarebbe uscito con il , insieme all’ultimo francobollo.

Tralasciando dunque la poca chiarezza e anche il fatto che il raccoglitore in questione abbia due prezzi diversi a seconda che si acquisti da Panini o da Prima Edicola, quello su cui voglio porre l’attenzione è il fatto che l’articolo sia esaurito da tempo su entrambi i siti e non se ne abbia più notizia.

Io non ho acquistato subito il raccoglitore, volevo aspettare di completare la collezione per farlo. Inoltre, complice il periodo festivo che coinvolgeva l’uscita degli ultimi francobolli, non mi trovavo a casa e non volevo correre il rischio di ordinare un qualcosa che poi sarebbe rimasto in giacenza per diversi giorni.

Non potevo avere dubbi sul fatto che ce ne fossero pochi esemplari, perché lo stesso Topolino bombardava di pubblicità le pagine del giornalino invitando a comprarlo.

 

Più che commemorare Topolino, mi sembra che l’intenzione sia quella di commemorare la Storia Infinita.

Così ho aspettato la settimana prima dell’uscita dell’ultimo francobollo ma – stupore e meraviglia – il raccoglitore era esaurito su entrambi i siti. Ho aspettato che rifornissero le scorte – sopportando a quel punto anche le tante pubblicità che mi suggerivano di comprarlo – ma niente, sono passati due mesi ed ancora risulta non disponibile. Mi sono rivolta, nel frattempo, ad una fumetteria di fiducia, che ha preso l’onere di prenotare il raccoglitore per me e chiamarmi quando sarà arrivato. Mi dice che anche a lui la Panini non ha fatto sapere nulla, e che non sono l’unica collezionista sua cliente che ha questo problema.

Riuscirò mai a mettere in ordine ed al sicuro i miei francobolli di metallo (di cui, ricordo, ne ho uno doppio – leggasi il mio post polemico per saperne di più – ?)

Ai posteri l’ardua sentenza. Ai presenti, dico solo che Panini tratta con superficialità e noncuranza sia il proprio prodotto che i propri lettori. E, da una azienda con tanta storia come la loro, questo non me lo sarei mai aspettato.